Cassioli supporta la campagna “Fabbriche di Comunità” promossa da Confindustria, e allestirà un’apposito spazio all’interno della Sede di Torrita di Siena (Siena) destinato alla somministrazione del vaccino contro il COVID-19 garantendo l’approvvigionamento a proprio carico di quanto ritenuto necessario dalle regole di buona pratica vaccinale.

Prima di Pasqua, durante un sopralluogo avvenuto nella nostra Sede, alla presenza del sindaco di Torrita di Siena, del Dottor Giuseppe Cipriano in rappresentanza del Servizio Sanitario Regionale e della direzione di Cassioli, si è concordato l’allestimento delle aree aziendali che caratterizzeranno il punto vaccinale, in linea con i requisiti di idoneità sanitaria previsti per la somministrazione delle dosi.

Non appena la disponibilità dei vaccini lo consentirà, sarà possibile dare un forte impulso alla campagna vaccinale, allestendo nella Sede un punto vaccinale territoriale interamente dedicato alla somministrazione del vaccino per la popolazione del territorio, secondo le modalità che saranno ritenute opportune dalle Autorità comunali.

Cassioli sta attrezzando le aree indicate per ricevere e somministrare tutte le tipologie di vaccino attualmente disponibili in Italia, che prevedono uno stringente protocollo di conservazione e preparazione delle dosi, garantendo pertanto la gestione della catena del freddo.

La scelta operata dall’azienda è in linea con l’impegno costante in favore della collettività, a partire dalla sostenibilità ambientale del ciclo produttivo.

“Sin dall’inizio Cassioli è stata in prima linea nella lotta alla pandemia, non solo per garantire la sicurezza per i propri dipendenti nei luoghi di lavoro ma anche supportando la comunità dove siamo localizzati ed operiamo. Anche in questa occasione abbiamo prontamente risposto alla chiamata di Confindustria e del Governo” commenta Carlo Cassioli, CEO di Cassioli “Vogliamo fare tutto il possibile per dare il nostro contributo alla campagna vaccinale e ci impegneremo non solo per i nostri collaboratori, ma anche per l’intera comunità locale”.

Uno spazio moderno e completamente rinnovato nell’arredamento e nel sistema di gestione

Cassioli, da sempre molto attenta alla tutela dell’ambiente e al benessere dei propri dipendenti, si prepara a inaugurare la nuova mensa aziendale, che sorgerà all’interno del recente stabilimento produttivo, iniziato e portato a termine, nonostante l’interruzione dei lavori per il Covid-19, in meno di un anno.

La nuova mensa, sarà un ambiente completamente rinnovato, sia dal punto di vista dell’arredamento che della filosofia aziendale, sempre più orientata a ridurre i rifiuti e in particolare l’utilizzo della plastica monouso. L’impegno di Cassioli per la tutela dell’ambiente era già iniziato da alcuni anni con la raccolta differenziata di carta, plastica e cartone sia all’interno degli uffici che in produzione; negli ultimi mesi, invece, la plastica è stata gradualmente eliminata dai distributori automatici di caffè e di bevande calde e sostituita con bicchieri in carta compostabili e palettine biodegradabili.

Stop ai bicchierini di plastica per il caffè, dunque, ma non solo.

Il cambiamento più grande all’interno della nuova mensa riguarderà l’eliminazione completa di stoviglie in plastica monouso, che saranno sostituite da piatti in ceramica e da posate in acciaio. Le bottigliette in plastica, invece, verranno rimpiazzate da borracce in acciaio inox riutilizzabili, donate dall’azienda a ciascun dipendente. Le borracce permetteranno di rifornirsi di acqua dai distributori posizionati in varie parti nell’azienda e di ridurre drasticamente gli sprechi.

Il restyling degli ambienti ha abbinato immagine, ecologia e comfort, concentrandosi sull’offrire una pausa pranzo in un contesto piacevole, bello e moderno.

Con la nuova mensa cambierà anche il modo di prenotazione dei pasti, che sarà completamente digitalizzato grazie a un apposito software ideato internamente dai nostri sviluppatori: sarà il badge del singolo dipendente a permettere di accedere e di uscire dai locali.

Gli spazi della mensa, completamente nuovi e migliorati sia dal punto di vista estetico che funzionale, sono stati progettati seguendo le direttive sanitarie per la prevenzione del contagio da Covid-19: le postazioni nei tavoli saranno distanziate di oltre un metro e saranno installati dei plexiglass per dividere un commensale dall’altro; una grande innovazione sarà rappresentata dai tavoli con piano in Krion, un materiale all’avanguardia e facilmente sanificabile con salviette igienizzanti monouso una volta consumato il pasto.

Verranno prorogati i turni mensa, in modo da evitare il sovraffollamento e facilitare il mantenimento della distanza di sicurezza.

Per favorire il risparmio energetico e incrementare la quota di elettricità proveniente da fonti rinnovabili, sono stati installati dei pannelli fotovoltaici sul tetto del nuovo capannone industriale, con un impianto di ultima generazione che consentirà di produrre energia pulita a basso impatto ambientale.

“La nostra azienda ha investito con grande entusiasmo nel progetto della nuova mensa, uno spazio rinnovato per i dipendenti, ma anche l’inizio di un progetto di sostenibilità che punta alla riduzione della plastica, che attualmente è un enorme problema per l’ecosistema mondiale” _ ha dichiarato l’amministratore delegato Carlo Cassioli“È un piccolo gesto, che speriamo sia anche un esempio per diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente che ci circonda, una risorsa preziosa per tutti noi e per le generazioni che verranno”.

Ancora una volta Cassioli ha dunque confermato gli elevati standard offerti ai propri dipendenti in termini di qualità, sicurezza e innovazione, offrendo un ambiente all’avanguardia, servito da un sistema di prenotazione digitale che garantisce flessibilità e ottimizzazione dei tempi.

La stessa scelta di eliminare stoviglie e contenitori in plastica è stata un’importante iniziativa, capace di guardare al futuro e di anticipare così anche la Direttiva Europea che prevede il bando della plastica monouso entro il 2021.

2020 © Cassioli Srl – Località Guardavalle 63, Torrita di Siena (Siena) 53049 ITALY – Tel. +39 0577 684511 – Fax +39 0577 686084 Cap. Soc. € 2.800.000,00 i.v. C.F., P. IVA e Iscr. Registro Imprese n. 00053160529 – P. IVA Int.le IT 00053160529