Home

Si è svolta a Roma, nell’Aula Magna dell’Università Luiss Guido Carli, la premiazione di Cassioli come Miglior grande impresa per performance gestionale e affidabilità finanziaria Cerved con sede legale nella provincia di Siena.

All’evento erano presenti ben 90 società di capitali del Centro Italia, che sono state insignite dell’Alta Onorificenza di Bilancio in occasione del 41° evento del Premio Industria Felix.

Le aziende sono state scelte da un qualificato Comitato Scientifico presieduto dal professor Cesare Pozzi, docente di Economia industriale della Luiss, rispetto ad un incontrovertibile algoritmo di competitività relativo al conto economico, all’affidabilità finanziaria indicata dal Cerved Group Score Impact e da una media addetti non inferiore all’anno precedente.

Il premio Industria Felix, fondato dal giornalista Michele Montemurro e organizzato da Industria Felix Magazine, si sviluppa sulla base di una maxi inchiesta sui bilanci dell’anno 2020 di 700.000 società di capitali realizzata in collaborazione con L’ufficio Studi di Cerved Group.

A ritirare l’ambito premio per Cassioli sono stati il CEO, Carlo Cassioli, e Mascia Romani, Responsabile Amministrativo, che si sono detti fieri del riconoscimento che valorizza il piano di investimenti e le attività di business della nostra Azienda con lungimiranza e coraggio verso il futuro.

Installato a Cantoria il nuovo magazzino per Cosentino, azienda leader nel settore delle superfici di design

Cassioli varca ancora una volta i confini nazionali con il progetto realizzato in Spagna per il Gruppo Cosentino. La multinazionale di Almeria, che produce e distribuisce superfici innovative e sostenibili per il mondo del design e dell’architettura, si è rivolta a Cassioli per l’automazione della logistica degli impianti Silestone® e DEKTON®.

Il progetto, oltre al magazzino automatico, comprende la realizzazione di un sistema automatico che va dalla raccolta delle lastre dalle linee di produzione fino al loro trasporto e alla gestione integrata del centro di distribuzione con ERP/SAP di Cosentino, che gestisce anche la pianificazione e la preparazione dei carichi per la spedizione.

Il cliente ha richiesto che il magazzino automatizzato per lo stoccaggio dei prodotti finiti fosse suddiviso in 6 parti indipendenti, ognuna dotata di trasloelevatore, in modo da garantire una maggiore flessibilità in caso di danneggiamento o blocco parziale del sistema; l’area di movimentazione doveva inoltre essere composta da 4 zone indipendenti con cavalletti predisposti per le lastre.

 

Il progetto è stato studiato fin dal principio come un’installazione modulare, di cui sono stati già costruiti 2 blocchi con 3 trasloelevatori ciascuno e 4 punti di preparazione automatica dei prodotti.

Cosentino ha richiesto di trattare ogni lastra in modo univoco, in modo da avere una tracciabilità totale di ciascuna di esse e delle informazioni contenute al loro interno (barcode), ossia dei parametri di produzione, stoccaggio e spedizione.

Dopo un’attenta analisi delle necessità di Cosentino, Cassioli ha progettato un magazzino automatico che si estende per un totale di 4.500 mq ed è alto 32 metri: con una capacità di 11.500 colli, esso è dotato di 9 trasloelevatori a forche con una capacità di carico fino a 3.500 kg. Gli ingressi e le uscite da magazzino possono essere effettuati a due livelli, mentre la preparazione degli ordini avviene al livello 0, attraverso sistemi automatici appositamente progettati per le lavorazioni di Cosentino.

I pacchi arrivano dalle linee di produzione attraverso trasportatori automatici e navette RGV e vengono poi diretti al controllo sagoma e dati (lettura automatica di tutti i codici a barre), che ne verifica l’idoneità.

Se il sistema rileva che il pacco è corretto in tutti i suoi parametri, questo continua il percorso, altrimenti viene rifiutato e sottoposto a nuovo controllo tramite il software Cassioli. Una volta che il pacco raggiunge la parte anteriore del magazzino, viene indirizzato in un magazzino specifico attraverso il sistema di navette SLS (Shuttle Loop System) fino alla posizione di ingresso, dove viene prelevato dal trasloelevatore designato dal software WMS Cassioli.

Quando un pacco è richiesto invece per la preparazione di un ordine, viene prelevato dal trasloelevatore nel magazzino e successivamente riposto nell’apposito modulo di preparazione ordini tramite navette SLS, per dare maggiore flessibilità e fare in modo che tutti i colli possano essere richiesti in qualsiasi modulo di preparazione.

Il sistema prende le lastre una ad una seguendo la sequenza specifica richiesta nell’ordine di carico; nel caso in cui ci siano lastre in eccedenza, il carico ritorna in magazzino e le lastre vengono raggruppate in un nuovo carico, sempre in maniera automatica.

Una volta approntato, il carico viene portato ad una stazione di reggiatura automatica e successivamente messo a disposizione degli LGV (Veicoli a Guida Laser) per essere collocato in un buffer temporaneo o per essere caricato direttamente su camion, tramite il sistema di carico automatico.

Oltre al magazzino, Cassioli ha realizzato per Cosentino un sistema di movimentazione composto da trasportatori a catena, rulliere e ribaltatori specifici per lastre. Il sistema di movimentazione è integrato con elevatori per lastre e per pacchi e con speciali manipolatori per la preparazione delle lastre, che riescono a movimentare una lastra alla volta.

Ogni singola lastra è codificata e tracciata grazie ad uno speciale sistema che consente di registrare dati e dimensioni specifiche. L’intero centro di distribuzione di Cosentino è gestito dal software ERP/SAP, perfettamente integrato con il software gestionale Cassioli che gestisce tutti i dispositivi e i macchinari per l’automazione completa del magazzino.

Grazie alla sinergia che si è creata tra i progettisti di Cosentino e gli esperti Cassioli, il nuovo magazzino di Cosentino ha registrato un incredibile incremento della capacità di stoccaggio e una tracciabilità completa di tutti i materiali movimentati, grazie alla perfetta integrazione tra il gestionale Cassioli e il software del cliente; è importante sottolineare inoltre che, come richiesto da Cosentino, è stata vinta la sfida tecnologica di conservare inalterata la qualità delle lastre, che vengono inviate ai clienti nelle stesse condizioni antecedenti l’automazione.

 

 

 

 

 

 

 

I Centri Distribuzione Pneumatici hanno acquisito una notevole importanza nel mercato e continuano a registrare una crescita importante con una tendenza che non accenna a fermarsi. Questo incremento è legato ai numerosi servizi che sono in grado di offrire sia alla rete capillare rappresentata dai commercianti presenti nel territorio, che alle case produttrici. I servizi che offrono i Centri distribuzione sono di vari tipi, e in particolare:

Commerciale:

  • Condizioni di acquisto altamente competitive;
  • Progetti in esclusiva sulla base delle esigenze dei clienti
  • Marketing dedicato a supporto dell’attività del rivenditore;
  • Assistenza tramite le case produttrici;
  • Convenzioni con fornitori partner;

Logistico:

  • Consegna giornaliera;
  • Consegna bi giornaliera;
  • Ritiro diretto presso magazzini.

Supporto all’acquisto:

  • B2B;
  • Assistenza ai Clienti;
  • Supporto alla vendita
  • Call Center.

La crescente domanda del mercato sta spingendo sempre più Centri Distribuzione Pneumatici verso un percorso di innovazione dei processi aziendali, passando da sistemi di distribuzione semi-automatici a sistemi totalmente automatizzati.

Cassioli, che vanta 80 anni di esperienza nell’automazione industriale, nonché una Tire Division interna che rappresenta il settore aziendale in maggiore crescita, ha deciso di investire in maniera importante nel mondo della distribuzione degli pneumatici, creando un reparto di ricerca e sviluppo dedicato allo studio di sistemi automatici specifici per i centri di distribuzione pneumatici.

Cassioli ha progettato, realizzato e brevettato sistemi automatici in grado di incrementare notevolmente la produttività e la capacità di stoccaggio dei centri di distribuzione, riducendo drasticamente il numero di errori rispetto a sistemi semi-automatici, nei quali le operazioni manuali sono di gran lunga superiori e maggiormente complesse rispetto a sistemi totalmente automatizzati.

I sistemi automatici Cassioli eseguono numerosi operazioni, tra cui:

  • identificazione e controllo automatico degli pneumatici in ingresso al sistema;
  • stoccaggio all’interno di magazzini automatici, appositamente progettati per ottimizzare la saturazione degli spazi;
  • recupero della merce da spedire in maniera veloce ed affidabile, le cui logiche tengono conto dei flussi in uscita analizzati;
  • etichettatura automatica, totalmente personalizzabile;
  • carico dei mezzi in maniera automatica, ergonomico e di semplice gestione.

Le aziende che si rivolgono a Cassioli per la realizzazione di un sistema automatizzato, possono usufruire di un servizio a 360° per la realizzazione di impianti chiavi in mano.

Per ogni progetto, infatti, seguiamo ognuna di queste fasi:

  • Analisi di fattabilità (analisi del progetto; analisi dei dati; studi preliminari; stima dei costi);
  • Ingegneria (progetto; simulazione; pianificazione; progettazione);
  • Produzione (componente meccanica; componente elettrica; componente software; testing);
  • Gestione del progetto (gestione approvvigionamenti; installazione; controllo costi, controllo qualità; sistema di gestione)
  • Customer Service (analisi; formazione; manutenzione; supporto tecnico; revamping)

 

Chiude i battenti l’Hub Vaccinale Cassioli, la struttura che ha contribuito in maniera significativa a vaccinare gran parte della popolazione nella zona di Torrita di Siena e della Valdichiana senese.

Realizzato in estate e inaugurato a ottobre 2021, il Punto vaccinale di prossimità è stato fortemente voluto da Cassioli per rispondere all’emergenza pandemica, in modo da dare un importante contributo alla lotta contro il Covid-19.

In collaborazione con i Medici della zona, coordinati dal Dott. Cipriano, l’hub vaccinale è stato inizialmente aperto per due giornate di Open Days, sabato 2 e 23 ottobre, che hanno consentito alla collettività di accedere alla vaccinazione senza bisogno di prenotazione.

In seguito al successo di queste due giornate, Cassioli e il Dott. Cipriano hanno pensato di prolungare la somministrazione dei vaccini contro il Covid-19 per un ulteriore mese, per poi arrivare al prolungamento dell’iniziativa fino a gennaio 2022. In questo lungo periodo, il Punto Vaccinale Cassioli ha poi incrementato la sua mole di lavoro, integrando all’interno di esso anche l’inoculazione dei vaccini antinfluenzali, al fine di proteggere i cittadini anche contro i normali virus stagionali.

I numeri hanno dato ragione a questa importante iniziativa: nell’Hub Cassioli sono stati somministrati oltre 5000 vaccini anti-Covid, mentre per quello che riguarda i vaccini antinfluenzali, sono stati inoculati la quasi totalità delle vaccinazioni antinfluenzali 2021/2022, eseguiti dai medici di famiglia di Torrita di Siena.

La fine del progetto è stata sancita da una cena che si è tenuta venerdì 25 febbraio (foto in calce) e che ha visto la partecipazione del CEO Carlo Cassioli, del responsabile della sicurezza Alessandro Bittoni, del sindaco di Torrita Giacomo Grazi, della Consigliera Regionale Rosignoli e di tutti i medici che hanno contribuito in primis alle vaccinazioni nell’Hub.

Lo stesso Amministratore Delegato, Carlo Cassioli, è stato orgoglioso di questa fondamentale iniziativa che, come ha ribadito più volte, “è stata fortemente voluta per offrire un importante servizio ai cittadini del territorio, in modo da capillarizzare al massimo la campagna vaccinale. Uno sforzo impegnativo, da parte della nostra Azienda, ma allo stesso tempo necessario, per permettere a tutti di riprendere i normali ritmi della vita sociale e lavorativa, oltre che per stare in sicurezza insieme ai propri cari”.

Un grande gioco di squadra tra le istituzioni, il mondo industriale e i medici, che in oltre 6 mesi di attività ha dimostrato la vicinanza di Cassioli alla collettività, offrendo il proprio stabilimento e le risorse necessarie ad accelerare la corsa all’immunità diffusa della popolazione.

L’operatore postale Poczta Polska ha scelto Cassioli per la fornitura di speciali caroselli per pacchi e oggetti di grandi dimensioni

Al fine di ottimizzare i processi logistici e di incrementare i propri servizi sul mercato, Poczta Polska ha deciso di investire nei sistemi automatici Cassioli per migliorare la propria offerta ed adattare così i processi alle aspettative dei clienti. L’operatore postale polacco ha chiesto a Cassioli Polska di progettare un sistema di trasportatori a forma di anello, molto simile nel design a quello dei caroselli per bagagli in aeroporto, per supportare lo smistamento di spedizioni fuori misura. Il dispositivo consentirà una gestione molto più efficiente, tale da raggiungere fino a 20.000 spedizioni al giorno. Si tratta di una soluzione collaudata che opera con successo dallo scorso anno a Komorniki, vicino a Poznań, e a Zabrze, consentendo un’elaborazione delle spedizioni più rapida ed efficiente.

Poczta Polska continua quindi ad investire nell’automazione dei processi logistici, secondo la strategia di sviluppo adottata sul mercato CEP (Corrieri, Pacchi ed Espressi): la società destinerà infatti circa 2,5 milioni di PLN a questo scopo.

L’automazione di Poczta Polska è una delle attività chiave incluse nella strategia dell’azienda per il triennio 2021–2023. Gli investimenti rappresentano una risposta al sistematico sviluppo del settore dell’e-commerce, che ha notevolmente accresciuto la propria quota nell’intero mercato degli acquisti dei consumatori. Gli ammodernamenti avranno un impatto positivo sull’efficienza della gestione del crescente volume di pacchi, tanto che è già stato installato un nuovo sistema di smistamento nell’impianto di Niepołomice ed entro la fine di febbraio questi dispositivi saranno installati anche a Pruszcz Gdański, Breslavia e Varsavia.

Cassioli si presenta ancora una volta come un fornitore di soluzioni di automazione all’avanguardia, capace di rispondere alle esigenze dei più diversi settori merceologici. Grazie al know-how interno, acquisito in oltre 70 anni di attività, e allo sviluppo di soluzioni brevettate, Cassioli sviluppa tecnologie moderne ed altamente efficienti, consentendo al cliente di ottenere sistemi su misura e altamente performanti.

 

 

Tire Technology Expo 2022, 18-20 Maggio 2022, Hannover- Germania

Dopo un anno di stop a causa del Covid-19, torna la più importante esposizione europea dedicata al  mondo degli pneumatici. Cassioli è di nuovo uno dei protagonisti della fiera con la sua “Tire Division“, la divisione specializzata in sistemi di movimentazione e storage per pneumatici, green tire e materie prime.

Cassioli si conferma infatti come partner dei principali produttori di pneumatici grazie a soluzioni di automazione  all’avanguardia, accuratamente progettate e implementate con le migliori tecnologie che consentono di ottenere il massimo ritorno dalla lavorazione degli pneumatici, accelerando i tempi di produzione e consegna e preservando la qualità del prodotto in tutte le fasi.

Al Tire Technology Expo Cassioli presenterà un  nuovo sistema per lo storage, il Multilevel Shuttle, formato da singoli mini stacker crane dalle dimensioni ridotte, ma dalle alte prestazioni, capaci di raggiungere prestazioni più elevate rispetto ai tradizionali trasloelevatori per lo stoccaggio/recupero dei materiali.

Vieni a scoprire di più sul nuovo Multilevel Shuttle Cassioli al Tire Technology! Ti aspettiamo ad Hannover, dal 18 al 20 maggio 2022, stand 9062, Deutsche Messe Messegelände.

 

Cassioli si conferma partner di una delle più grandi catene di retail e articoli per la casa a livello internazionale.
Leroy Merlin, catena di vendita al dettaglio di materiali da costruzione e prodotti per il fai da te, arrivata in Brasile 23 anni fa con lo scopo di costruire, ristrutturare, decorare e trasformare le case brasiliane, ha scelto Cassioli per la realizzazione di un innovativo sistema automatico presso la sede di Cajamar, San Paulo, con l’obiettivo di aumentare la produttività e la flessibilità di uno dei principali centri di distribuzione della multinazionale francese in Brasile.

Leroy Merlin ha approvato un investimento di 60 milioni di R$ per automatizzare il centro di distribuzione di Cajamar (SP), avviando il processo di implementazione dello stabilimento per supportare le vendite online, soprattutto in seguito alla crescita di queste ultime durante la pandemia da Covid-19, che nel 2021 hanno rappresentato l’8% delle entrate della società.

Data la complessità del funzionamento delle vendite dirette B2C dei prodotti pesanti, Leroy Merlin ha ritenuto necessario evolvere il modello operativo tradizionale, in modo da garantire ergonomia, produttività, stabilità del team e scalabilità aziendale.

È così che, nell’ambito della propria strategia di crescita, l’Azienda ha deciso di implementare nel centro di distribuzione di Cajamar un’innovativa soluzione di automazione che consentirà di movimentare con maggiore agilità anche i prodotti più pesanti. Il progetto mira a ridurre i tempi di movimentazione dei pallet, effettuare la separazione mediante batch picking e garantire uno stoccaggio efficiente e ad alta densità secondo la curva di rotazione del materiale. Verranno inoltre progettate stazioni di picking ergonomiche, con smistamento delle scatole coadiuvato da attrezzature e strutture di movimentazione che garantiranno un processo sicuro, mantenendo l’integrità del materiale e dell’operatore.

Cassioli fornirà quindi una soluzione completa, finalizzata a garantire la massima efficienza dell’intero sistema logistico, composta da 6 trasloelevatori della portata di 2 tonnellate ciascuno e scaffalature porta pallet a doppia profondità, con una capacità di oltre 19.000 posti pallet. La movimentazione dei prodotti all’interno del magazzino sarà garantita da trasportatori a rulli e a catena e le baie di picking saranno dotate di tavole a pantografo, dispositivi antiribaltamento e manipolatori a gravità zero.

Il sistema verrà inoltre dotato di dispositivi per l’impilaggio e il disimpilamento automatico dei pallet vuoti, oltre all’impiego di sistemi per l’alimentazione automatica dei pallet schiavi all’ingresso dell’impianto e alimentazione automatica dei pallet di consegna alle stazioni per la preparazione degli ordini.

Ancora una volta Cassioli è in prima linea come fornitore di grandi aziende di respiro internazionale, capace di rispondere in modo rapido ed efficiente alle esigenze di aziende appartenenti ai più diversi settori merceologici. La personalizzazione dei nostri servizi e la possibilità di avere una nostra produzione diversificata, ma allo stesso tempo specializzata, consente a Cassioli di offrire al cliente la soluzione più efficace in base alle sue specifiche necessità, ottenendo uno snellimento delle procedure e un notevole risparmio in termini di tempo e di costi.

Cassioli continua la sua avanzata come uno dei fornitori principali di sistemi automatizzati per l’intralogistica aeroportuale.

Dopo la recente notizia della fornitura di numerosi sistemi ATRS per i principali aeroporti spagnoli, la nostra Azienda si aggiudica la gara per l’installazione di 8 nuovi Fast2Check all’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna.

Insieme a Smiths Detection, leader mondiale nella produzione di tecnologie per lo screening di sicurezza, Cassioli fornirà le nuove linee per il controllo dei bagagli a mano dell’Hub emiliano.

L’installazione includerà le nuove macchine X-Ray di tipologia C3, con tecnologia di scansione tridimensionale, certificato secondo le normative “C3”. Questa particolare radiogena, già installata con successo nell’Aeroporto di Fiumicino, è un grande passo avanti rispetto ai sistemi di controllo tradizionali, in quanto permette ai passeggeri di effettuare le consuete procedure di ispezione senza più bisogno di togliere nulla dal bagaglio a mano.

Questo significa che i passeggeri non dovranno più rimuovere liquidi, pc, cellulari e tablet dal bagaglio a mano e depositare nei vassoi tutto quello che viene solitamente considerato come “non idoneo”, ma si limiteranno a lasciare tutto dentro le proprie borse: sarà la speciale radiogena Smiths Detection ad ispezionare questi oggetti direttamente all’interno del bagaglio a mano, grazie all’innovativa tecnologia tomografica.

Tutto questo porterà alla velocizzazione delle operazioni di controllo per i passeggeri e quindi ad un sostanziale snellimento delle procedure, dovuto al forte risparmio di tempo che si ottiene evitando di togliere gli oggetti prima e nel riposizionarli all’interno delle borse alla fine dell’ispezione.

Grazie ai suoi sistemi automatizzati, Cassioli contribuisce ancora una volta ad incrementare la sicurezza all’interno dei principali aeroporti italiani, grazie alla più efficace capacità di rilevazione delle minacce propria di questi nuovi apparati.

 

In occasione del consueto Brindisi di Natale, che si svolge ogni anno nei giorni prima delle Feste, Cassioli ha voluto ringraziare i propri dipendenti che hanno dedicato 25 anni di lavoro presso la nostra Azienda.

La Proprietà ha quindi omaggiato i lavoratori che hanno raggiunto i 25 anni di servizio con una targa celebrativa che è stata consegnata direttamente da Carlo e da Paolo Cassioli, che hanno ringraziato i propri dipendenti per il lavoro svolto con impegno e per la dedizione dimostrata.

Alla premiazione sono seguiti il discorso di Carlo Cassioli, CEO dell’azienda, e il brindisi per augurare a tutti Buone Feste, che si è svolto nel rispetto delle norme per la prevenzione del contagio da Covid-19.

Di seguito alcune foto dell’evento.

Dopo numerosi progetti realizzati dalla nostra Azienda nella Penisola Iberica, Cassioli torna vincitrice in Spagna aggiudicandosi la realizzazione dei nuovi sistemi ATRS dei più importanti aeroporti spagnoli.

Cassioli ha infatti vinto la gara con il colosso spagnolo Telefónica per la costruzione di ben 95 Fast2Check negli aeroporti di Madrid, Palma de Mallorca, Valencia, Alicante, Pamplona, Vigo e Girona.

Sette aeroporti che si uniscono agli altri Fast2Check ATRS (Automatic Tray Return System) e ai numerosi sistemi BHS per la movimentazione e la riconsegna dei bagagli che sono stati realizzati per questi e per molti altri scali spagnoli, tra cui Barcellona, Siviglia e Santiago.

 

 

2020 © Cassioli Srl – Località Guardavalle 63, Torrita di Siena (Siena) 53049 ITALY – Tel. +39 0577 684511 – Fax +39 0577 686084 Cap. Soc. € 2.800.000,00 i.v. C.F., P. IVA e Iscr. Registro Imprese n. 00053160529 – P. IVA Int.le IT 00053160529